News

food wine

24ORE Business School

Martedì 30 aprile si terrà il corso Master Food & Wine Management di 24ORE Business School.

La docenza sarà tenuta da Marco Dal Medico, consulente presso Key Project, e sarà dedicata al tema ” Operations e supply chain management

Il Master Food & Wine è un percorso formativo rivolto a giovani laureati che vogliano specializzarsi ed inserirsi nelle aziende del settore enogastronomico attraverso un percorso di management.

Il percorso formativo del Master permette ai partecipanti di acquisire conoscenze distintive su temi quali il management e la gestione dell’impresa, Finance e controllo di gestione, il marketing, la comunicazione e lo sviluppo commerciale nel settore enogastronomico, le strategie di Export Management e gli elementi strategici ed operativi per l’avvio di una start up nel settore alimentare.

skill

Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza

Il 26 febbraio alle ore 17.00 presso Assolombarda si terrà la lezione “Le nuove competenze per affrontare il mercato” – Accorgimenti e strumenti per la vendita e il posizionamento.

Alla docenza parteciperà Paolo Guzzetti, Partner Consultant di Key Project e docente presso le Business School di Assolombarda, Formaper e Federmobili.

L’incontro affronta gli aspetti topici del processo commerciale in una situazione di mercati saturi e di maggiore e veloce competizione e si pone come obiettivo la risposta a quattro quesiti:

  • L’arte di far domande per conoscere gli interlocutori e far emergere esigenze anche latenti
  • Capire come comprano i clienti per imparare a vendere
  • Gestire con successo obiezioni e domande
  • Governare il processo commerciale per fare previsioni realistiche
auditorium-572776_1280

Università di Bologna

Antonio Benzi, Partner Consultant di Key Project, Professore a contratto presso la Facoltà di Economia, Management e Statistica dell’Università di Bologna, terrà il corso “Digital Transformation” all’interno del Master in Business Administration Part-time Weekend presso la Business School di Bologna.

Il Master in Business Administration Part-time Weekend ha l’obiettivo di fornire ai giovani manager di talento tutti gli strumenti necessari per accelerare il processo di crescita professionale.

Il corso prevede anche lezioni con professori di altre prestigiose Business School europee e seminari pratici, al fine di fornire una visione completa su temi di grande interesse per qualsiasi organizzazione che aspiri ad una rilevanza internazionale.

Foto

Università di Bologna

Presso l’università di Bologna Alma Mater Studiorum è iniziato il corso di “Logistics and Operations”. Il corso è tenuto da Antonio Benzi, Partner Consultant di Key Project nonché Professore a Contratto della Scuola di Economia, Management e Statistica dell’Università di Bologna e Docente di Digital Trasformation presso Bologna Business School.

pexels-photo-266896

IT Utility Forum

Antonio Benzi, Consulente e Professore della Scuola di Economia, Management e Statistica dell’Università di Bologna sarà presente al convegno organizzato da CPL CONCORDIA dedicato alla distribuzione gas, vendita gas ed energia e gestione del servizio idrico.  Il 24 maggio 2018 approfondirà il tema di Digital Transformation & Utilities: un connubio necessario per servizi efficienti.

poland

Key Project Poland

Key Project apre una sede in Polonia. Questa scelta è frutto di una presenza importante di tutti i collaboratori Key Project su questo territorio, dove sempre più aziende hanno deciso di investire in nuovi stabilimenti produttivi. Key Project garantisce così una presenza costante e continuativa a tutti i clienti che decidono di affacciarsi a questa nuova realtà dell’economia europea.

aperitivo_di_lavoro_05

Primo aperitivo CCIIP a Breslavia

Si è tenuto ieri sera presso il ristorante italiano “Corso” di Breslavia il primo aperitivo italiano della Bassa Slesia organizzato dalla Camera di Commercio e dell’Industria Italiana in Polonia. La serata è stata un indubbio successo: oltre a una nutrita presenza di soci, tra i 30 partecipanti sono annoverati il Console Onorario Monika Kwiatosz, che ha dato il suo saluto istituzionale, i rappresentanti delle Camere Americana e Tedesca e il direttore commerciale dell’aeroporto di Breslavia. I partecipanti hanno avuto l’opportunità di conoscersi, scambiare contatti, idee di business e gettare le basi per future collaborazioni. Il prossimo aperitivo della CCIIP si terrà il 15 novembre. Lo sponsor della serata è stato Key Project Poland, nuovo socio della CCIIP e nuova realtà sul mercato polacco della consulenza nell’ambito della supply chain. Key Project è presente sul mercato italiano da 17 anni e ha recentemente deciso di intraprendere l’avventura in terra polacca. All’aperitivo era presente anche Gazzetta Italia tramite la figura del direttore Sebastiano Giorgi.

aperitivo

Il Museo Nazionale di Wroclaw sede della cena annuale della Camera di Commercio

Nella splendida cornice del Museo Nazionale di Wroclaw si è svolta ieri sera l’annuale cena natalizia della Camera di Commercio e dell’Industria Italiana in Polonia. “Esattamente un anno fa la Camera di Commercio decise di investire sull’area di Wroclaw che allora contava solo 15 soci. Il successo di questa serata è la conferma della bontà di quell’idea, il lavoro di un anno ha incrementato il numero di soci iscritti a Wroclaw e la presenza di oltre 100  partecipanti a questo evento è un grande successo,” ha dichiarato Alessandro Saglio responsabile CCIIP della sede di Wroclaw. Durante la cena il Presidente della Camera di Commercio Piero Cannas ha consegnato l’ambito riconoscimento dell’Ospitalità Italiana a sette ristoranti: Corso Wine-Bar & Restaurant, Libertà 7 (di Wroclaw), Ristorante Osteria Le Botti (Tychy), Trattoria Flaminia, La Civetta, Pasta Fresca (di Varsavia). La serata, allietata dalla musicista Jadwiga Tomczynska, è stata resa possibile dalla collaborazione degli sponsor Bank Zachodni WBK, 2 P, Key Project Poland, TP Reflex Polska, Italmetal, Cumiana Opony. “Un grazie particolare lo rivolgo poi a tutti gli sponsor operativi ovvero i ristoranti Libertà 7, Vivere Italiano, Pasticceria Rugantino, La Serenissima e Borgo Stayubeck.”