Il magazzino automatico nelle sue varie declinazioni tecnologiche.

Autori:Andrea Antognazza

Pubblicato su: Logistica Management, marzo 2010

Prima ancora che automatico, il magazzino – in quanto anello fondamentale della supply chain – deve essere innanzitutto intelligente. Per questo è indispensabile valutare i flussi di magazzino sulla base del contesto completo dell’operatività aziendale, in modo da dimensionare correttamente la tecnologia che si andrà a scegliere.

Prima di parlare di magazzino automatico e delle sue prestazioni, approfondimento che lascio ai miei colleghi, ci tengo a inquadrare il magazzino all’interno della Supply Chain e a parlare di automazione “intelligente”.
Ritengo infatti il magazzino, insieme ai trasporti, uno degli anelli fondamentali della Supply Chain e assimilabile in tutto e per tutto a un reparto produttivo, con l’esigenza di distribuire nella maniera più corretta ed efficiente, il prodotto che gli attori forniscono a monte. Molte aziende infatti cercano l’ottimizzazione nei propri reparti produttivi, ma spesso tralasciano, o trascurano, il magazzino e i trasporti; invece è fondamentale produrre i propri prodotti in maniera efficiente, ma è altrettanto essenziale riuscire a far giungere le proprie merci ai clienti… (segue)

DOWNLOAD THE PDF